Fucile del Kentucky, USA S.XIX

Riproduzione di un fucile a scintilla, realizzato in metallo e legno con caricamento simulatore e meccanismo di sparo.

I fucili a pietra focaia avevano una pietra focaia o selce, che quando veniva azionato il martello produceva la scintilla che accendeva la polvere da sparo. Questo tipo di arma richiedeva la ricarica manuale delle sue munizioni dopo ogni colpo. Le munizioni, introdotte attraverso il muso, consistevano in polvere da sparo, proiettile e blocco di carta, che serviva da tappo per mantenere i due precedenti compressi all'interno della canna.

Originariamente il fucile del Kentucky è stato sviluppato in Pennsylvania nei primi anni del 1700 ed è stato ampiamente utilizzato durante la guerra di indipendenza (1775-1783), poiché i coloni avevano familiarità con loro quando li utilizzavano per la caccia. Questi fucili hanno accompagnato i primi esploratori americani nella conquista dell'ovest e sono spesso associati a Daniel Boone e Davy Crockett. Quando scoppiò la guerra civile americana (1861-1865), i confederati usarono questi fucili, a causa della carenza di armi.

La Guerra di Indipendenza degli Stati Uniti fu un lungo conflitto, che scacciò le tredici colonie britanniche in Nord America contro il Regno di Gran Bretagna per otto anni e mezzo, finendo con la sconfitta britannica nella battaglia di Yorktown e la firma del trattato di Parigi.

La guerra civile o la guerra civile americana fu un evento molto significativo nella storia degli Stati Uniti d'America, che si svolse tra il 1861 e il 1865. Le due parti opposte erano le forze degli stati del Nord (L'Unione) contro il recente formò gli Stati Confederati d'America, composti da undici stati meridionali, che proclamarono la loro indipendenza.

Rivivi la riproduzione storica di questo fucile DENIX, la Guerra d'Indipendenza e la Guerra Civile Americana!

Torna all'inizio